Aglianico – D.O.C.

Zona di produzione: Puglia , Murgia .

Uvaggio: Aglianico 100%

Rese: 90 quintali d’uva per ettaro – 65 ettolitri in vino per ettaro.

Gradazione alcolica: 13,5 % Vol.

Colore: Rosso rubino leggermente granato sull’unghia

Odore: Inteso ed elegante richiamano la frutta rossa di bosco come la marasca e le more con un finale piacevolmente speziato con ricordi di liquirizia

Sapore: Ben equilibrato, secco, caldo e vellutato con tannini maturi supportati da una buona nota alcolica

Da consumarsi entro: da 3 a 5 anni

Portato dagli antichi Greci in quella che splendidamente definirono come Enotria, e cioè Terra del Vino, denuncia le sue origini già dal nome che da Ellenico si è lentamente trasformato nella forma lessicale attuale.

L’Aglianico è un vino rosso che guadagna sempre più estimatori tra le proprie file. D’altronde l’uva è considerata da sempre la più importante ed adatta per ottenere al Sud vini corposi, con lunga capacità d’invecchiamento. Visto dai tecnici viticoli del meridione come “il Re” delle uve a bacca rossa, e quindi paragonabile come importanza per esempio al Nebbiolo piemontese, è alla base di grandi vini blasonati tra cui spicca per eccellenza il famoso Taurasi, unica DOCG campana.

Vino strutturato e longevo, ricco in morbidi tannini ed estratto secco, ma nello stesso tempo suadente e fruttato, è l’ideale compagno di primi piatti saporiti, come i cannelloni o le lasagne al forno, di carni arrosto o in umido, specialmente ovine e suine, con guarnizione di verdure quali la melanzana (impanata e fritta) o le zucchine (ripiene) nonché formaggi mediamente stagionati. Da stappare almeno un’ora prima del servizio, va servito ad una temperatura congrua al suo rango, comunque mai inferiore ai 16° C.

 

CONTATTACI, è semplicissimo!

whatsappbutton+39 327 3020187