Il Falcione

Zona di produzione: Puglia , Murgia.

Uvaggio: Uva di Troia     50% – Montepulciano 50%

Rese: 80 quintali d’uva per ettaro – 55 ettolitri in vino per ettaro.

Gradazione alcolica: 13 % Vol.

Colore: rubino vivo con riflessi violacei in gioventù.

Odore: note fruttate di piccoli frutti rossi del sottobosco con richiami speziati.

Sapore: di buon corpo, lungo, succoso.

Da consumarsi entro: da consumarsi preferibilmente in gioventù, può ben affrontare i prossimi 3 anni, se conservato secondo i corretti canoni.

Nel cuore pulsante di Puglia, le Murge, nell’attuale territorio comunale di Andria, si erge maestoso ed imponente, intatto come se il tempo non lo avesse affatto minimamente sfiorato dal 1240 d.C., data d’inizio della sua costruzione ad oggi, il Castel del Monte, dal 1996 censito dall’Unesco come patrimonio dell‘umanità, la cui importanza nazionale è sottolineata anche dalla presenza sulla moneta da un eurocent. Questa costruzione impropriamente chiamata castello date le caratteristiche architettoniche per nulla militari nonostante l‘apparenza, il cui vero utilizzo è ancor oggi incerto ed avvolto nel mistero dati i numerosi elementi simbolici ed astrologici, fu fortemente voluta ed addirittura personalmente progettata dal grande impertore Federico II, germano per sangue (era uno Hohenstaufen, nipote di Federico Barbarossa), casualmente marchigiano di Jesi per nascita,  ma “terrone” per scelta e cuore, tanto da essere definito dai sudditi “puer Apuliae”, figlio di Puglia. Federico lasciò numerosissimi segni del suo passaggio terreno soprattutto nel sud della nostra penisola che tanto amava e tanto gli deve soprattutto sotto l’aspetto culturale.

Oggi come allora in queste remote plaghe quasi isolate dal resto del mondo viti di origine antichissima, indissolubilmente legate al territorio, le cui radici, reali ed immaginarie, da secoli si affondano nella terra madre pugliese, in poche parole quei vitigni definiti autoctoni quali nel caso specifico la locale Uva di Troia, riscoperta e rivalutata dall’enologia pugliese grazie alle ottime caratteristiche organolettiche che trovano nella ricchezza di note fruttate e bevibilità il loro maggior pregio e ingentilita dal Montepulciano ci regala questo piacevolissimo rosso ottenuto con macerazione per 6-8 giorni a temperatura controllata.

Colore rosso intenso con riflessi violacei, profumo di frutta fresca; al gusto si presenta armonioso, rotondo e persistente. Ben si sposa con antipasti leggermente piccanti e saporiti, primi piatti con sughi di carne o secondi a base di maiale e agnello o formaggi ovini

Servire tra i 16° e 18°

falcioneweb

Il rosso rubino che non dimenticherai


CONTATTACI, è semplicissimo!

whatsappbutton+39 327 3020187